Siamo consci che l’appellativo “Agenzia di Comunicazione” descriva oggi realtà talmente diverse tra loro, che per le imprese è quasi impossibile orientarsi e individuare il partner ideale per le proprie esigenze.

E siccome il nostro ruolo è anche quello di risolvere i problemi dei nostri clienti, abbiamo deciso di offrire subito un aiuto sciogliendo a monte questo primo dubbio: siamo o non siamo il possibile partner ideale per la vostra azienda?

Per presentarci abbiamo scelto di parlare con la massima trasparenza. Vogliamo far capire chi siamo, quale sia il nostro ruolo, che cosa ci contraddistingue. Nella speranza di ispirarvi e farvi affezionare a quella che per noi è una vera missione.

 


 

Come è nata Notorious Agency?

Da un patrimonio di relazioni professionali maturate principalmente tra Roma, Milano e il Veneto. E un MacBook Pro. Un business plan ambizioso, strutturato su 10 anni di sviluppo sebbene la crisi economica internazionale fosse al suo apice (era il 2010). Un bagaglio di esperienze rare per l’età, grazie al coinvolgimento in ruoli direzionali e di project management nell’editoria, nelle video produzioni complesse e nell’organizzazione di eventi di rilevanza nazionale. La presa di coscienza di saper lavorare bene, la folle caparbietà, la convinzione di sapere esattamente come gestire un’attività tanto complessa come un’agenzia di comunicazione e pubblicità.

Dopo i primi due mesi il nostro appartamento sopra ad un capannone industriale era diventato un ufficio. Marketers, fotografi, videomakers, sviluppatori, studenti, aspiranti soci, avventati teorici e pragmatici stakanovisti, gente che andava, gente che veniva. Stavamo allestendo il nostro primo studio, ed eravamo in procinto di acquisire la prima grossa commissione da parte da un cliente che tutt’oggi ci rinnova la fiducia, nonostante (ma forse proprio per questo!) Notorious ne abbia letteralmente stravolto la strategia di comunicazione, subentrando alle svariate agenzie coinvolte dall’azienda nei 30 anni precedenti.

 


 

Cos’è Notorious?

Un rapper… una canzone… un film di Hitchkock…? Notorious è innanzi tutto una provocazione: significa “Noto per godere di cattiva fama”. E chi dovrebbe essere così attempato da affidare la propria immagine ad una realtà che si auto-definisce “famigerata”? Con questa prima scelta identitaria abbiamo cercato la complicità di chi, quella piccola provocazione, avrebbe saputo coglierla e apprezzarla. E ci siamo proprio ancorati, a questa identità, perché per noi è “Notorious” chi ha il coraggio di agire, di esporsi, ma anche di concretizzare le proprie azioni portandole al massimo livello. Perché solo chi si espone, e in particolare chi ha successo, riceve un giudizio.

La nostra quindi è, prima di tutto, una provocazione nei confronti di noi stessi: agiamo, eccelliamo, e sì, sosteniamo il giudizio: niente è mai stato più prezioso in questi anni!

Anche per questo cerchiamo di coinvolgere nel nostro team personalità che hanno quella rara energia e quella capacità che, diciamocelo, non tutti possiedono! Le nostre selezioni sono molto accurate!

Volete una risposta più seria?
Notorious Agency è una società che si occupa di affiancare il marketing delle aziende di diversa dimensione – nelle persone dei responsabili del marketing, o dei direttori del reparto marketing, o dei titolari stessi – per individuare le migliori strategie di comunicazione a sostegno del business aziendale.

E poi: ci occupiamo di rispondere alle richieste delle aziende che ci chiedono una consulenza o dei servizi, che si traducono in strumenti e contenuti creati con la massima cura e coinvolgimento, si tratti di un sito web, di un video, di una campagna pubblicitaria, di una strategia di social & digital pr, di uno stand fieristico o di un evento.

Ci sono un mittente, un destinatario, e tra loro deve passare un messaggio.
Noi ci occupiamo di gestire correttamente quel messaggio, dal suo concepimento alla sua consegna.

 


Come lavora Notorious?

Questo è il cuore della faccenda: “Come fate… quello che fate?” è una domanda che, esplicita o tra le righe, ci viene posta spesso e ci fa capire come la nostra dimensione professionale generi tanto interesse quanta diffidenza.

Sì perché la “comunicazione” è l’essenza stessa della nostra società. La parola, è il dono dell’essere umano. E poi, così come tutti comunichiamo, ognuno è creativo (chi più, chi meno, ok?). L’accostamento delle parole “creatività” e “professionale” genera quindi un ossimoro… in apparenza.

Invece, gestire correttamente un messaggio è tremendamente complesso.
In effetti ogni società – dalla micro alla macro dimensione – è piena di incomprensioni.

Notorious lavora su due livelli: un piano strategico ed un piano creativo.

A livello strategico, ci ispiriamo alle più affermate agenzie pubblicitarie e di comunicazione internazionali, portando ai nostri clienti metodi e approcci che hanno determinato migliaia di casi di successo.

Il “visual thinking”, il pensiero visivo, non l’abbiamo certo inventato noi, ma possiamo avvalerci di un approccio efficiente che, spesso, sorprende i nostri clienti, i quali in certi casi arrivano persino ad assorbire meglio la propria vera identità, fino ad individuare nuove opportunità di sviluppo del proprio modello di business. Obiettivi, strategie, azioni, diventano in questo modo chiari “come un lago senza fango. Così limpidi come un cielo d’estate sempre blu”. ( cit. 😉 )

Nella definizione delle strategie, sappiamo inquadrare la corretta destinazione dei marketing budget, suggerendo le giuste priorità e programmando sempre nell’interesse del nostro Cliente. Non suggeriremo mai un’azione di comunicazione fine a se stessa. Questo è il nostro modo di agire e siamo pienamente convinti che sia il modo giusto per consolidare un business di qualità. Non porteremo mai il nostro Cliente sulla strada sbagliata solo per ottenere un profitto di breve termine, questo modo di lavorare non ci appartiene.

A livello creativo, abbiamo un’ambizione. Essere riconosciuti dalle aziende come la principale agenzia creativa del nostro territorio.
Qualcuno di più grande di noi un giorno ci ha detto che la nostra agenzia ha “quel certo modo di comunicare… in un certo modo”. Perfetto. Quando non sai cosa c’è sotto, ma il messaggio arriva, allora significa che… arriva!

Vi possiamo dire – e questo nostro Manifesto parla davvero a tutti ora – che la creatività non è basata sulla tecnologia. Non basta avere la macchina fotografica costosa per fare una foto professionale, o l’ultimo iMac per sviluppare un’interfaccia-utente di alto livello.

Ogni contesto culturale, a prescindere dal livello d’istruzione della singola persona, è pregno di codici, stimoli, messaggi per l’appunto, che sono stati “impastati” e assorbiti e “digeriti” dalle persone che ne fanno parte, in decine se non centinaia o migliaia d’anni. Ogni pezzo di quel codice ha contribuito a costruire un background culturale immenso, sì caratteristico, ma anche vivo. Inserirvisi, andando a solleticare le note intime delle persone, per creare empatia, ingaggiare, affezionare e provocare una reazione controllata, richiede qualcosa che va al di là della tecnologia. Che è pur fondamentale.

 


 

La gestione professionale dei processi creativi è l’anima di Notorious Agency.
Questa, è la nostra vera vocazione. Siamo un’agenzia creativa. È su questo fronte che abbiamo investito, e continuiamo ad investire, e continueremo ad investire.

Altri servizi


Branding
Graphics
Advertising
Social
Websites
Shooting
VR


 

Contattaci.

Iniziamo a parlare del tuo progetto!






Ho letto e approvo la Privacy.
Iscrivimi alla newsletter.
* Campi obbligatori