La fase di ricerca

Siti funzionali vs. siti carismatici

I siti web possono essere suddivisi in due macrocategorie: quelli utili e quelli carismatici. Ovviamente, ogni layout segue logiche dettate sia dalla funzionalità che dal potere empatico allo stesso tempo, ma non sempre in egual misura. I siti funzionali subordinano ogni scelta estetica ad un principio di efficienza e razionalismo, al fine di perseguire una ben precisa strategia di marketing. Quelli invece che puntano sul carattere hanno lo scopo di emozionare: trasudando stile cercano di generare empatia nell’utente.

 

Estetica strategica

È però sbagliato dire che non c’è strategia dietro questi siti dal forte appeal estetico. Proprio nella costruzione di un esagerato charm si manifesta la strategia. D’altronde un ristorante o un cocktail bar viene scelto principalmente per la sua attitude. Questi sono stati i presupposti per dare corpo alla presenza online di Castelli in Aria, rinomato locale di Castelfranco Veneto di Max e Denj Cecchin.

 

 

I desideri dei clienti

Gli obiettivi erano ben chiari: raccontare il mondo di Castelli in Aria nel web in modo esaustivo, intrigando gli utenti con l’offerta del bar–ristorante. In particolare, occorreva:

  • Valorizzare l’immagina identitaria del locale
  • Spiegare l’offerta ristorativa, in perenne mutamento
  • Mostrare i suoi cocktail ricercati
  • Diffondere più capillarmente gli eventi del locale
  • Gestire prenotazioni al tavolo online

 

La costruzione dell’identità

Travolgenza disinibitoria

Notorious Agency ha lavorato in continuità con il lavoro di Brand Identity creato negli anni passati, qui la case history. Excite your papille è il motto adatto ad una personalità così travolgente, che ha l’ambizione di far abbandonare i clienti ai piaceri della buona cucina e del buon bere.

 

 

Un lessico tra il posh e il mozzafiato

Ristorante – Bar – Eventi: poteva essere così il menu di navigazione. Ma Castelli in Aria è un locale dalla personalità unica, eclettica: ogni particolare del sito doveva essere posh e accuratamente ricercato, senza mai cadere nella banalità. Sazi Ebbri Euforici. Trés bien.

 

 

GIF GIF GIF

Le gif hanno un enorme potere empatico: danno immediatamente corpo a emozioni e sollecitano una reazione.
Ottenendo un risultato dal sapore post-internettiano, abbiamo introdotto nel layout gif con riferimenti al cinema vintage, che ritraggono personaggi altolocati, sensuali e coinvolgenti. Un sorriso è garantito.

 

 

User Interface

Brutalismo

Il brutalismo è uno stile grafico che si diverte a mettere in discussione, senza troppi compromessi, forme, dimensioni e allineamenti standard, che ormai sanno di perbenismo. È una modalità di espressione che vuole scardinare ciò che siamo abituati ad aspettarci, proponendo una nuova estetica intrigante. E tutto ciò non poteva che essere in linea con la filosofia di Castelli in Aria.

 

 

 

User Experience

Un’architettura essenziale

Ogni pagina risponde puntualmente ad ogni singolo obiettivo prefissato:

  • Home → Esposizione dell’attitudine
  • Sazi → Spiegazione dell’offerta ristorante
  • Ebbri → Esibizione dei cocktail ricercati
  • Euforici → Diffusione degli eventi
  • Contatti & Prenotazioni → Gestione delle prenotazioni

 

 

Sazi: è il momento di intrigare

Chi cena da Castelli non va per trovare certezze, ma per l’adrenalina dell’inaspettato.
Il primo menu dunque è quello dei piatti che non si fanno più, ma che esprimono l’idea di cucina del ristorante, in eterno mutamento. Scrollando la pagina, gli utenti sono guidati alla scoperta dei piatti che il menu del momento offre.

 

 

Ebbri: il drama della scelta

La vocazione sfrontatamente goliardica si riverbera anche nella UX, ossia nell’esperienza dell’utente. In “Ebbri” i cocktail – che vengono proposti a random – sono presentati in associazione ad uno stato emotivo. La pagina è interattiva ed è pensata per intrattenere l’utente.

 

 

Euforici: come fosse una playlist

Euforici è la pagina dedicata alla promozione degli eventi organizzata Castelli in Aria. Per la creazione del layout l’ispirazione è stata quella dell’interfaccia dei player musicali.

 

 


Contattaci subito






Ho letto e approvo la Privacy Policy.

* Campi obbligatori

 

Contenuti correlati